Una posizione unica tra le dune

Dintorni

I dintorni

I dintorni del campeggio De Robbenjager offrono ampie possibilità per vacanze attive o sportive. Anche chi cerca un luogo tranquillo e gli amanti della natura si sentiranno a casa all'estremo nord di Texel. Le spiagge del Mar del Nord e del Waddenzee si trovano nelle vicinanze e le dune del Parco Nazionale offrono la possibilità di piacevoli escursioni a piedi e in bicicletta.

La spiaggia

Texel presenta lungo la costa del Mar del Nord almeno 30 km di spiagge dalla sabbia bianchissima. Ogni tratto di spiaggia ha un sua caratteristica. L'ampia spiaggia presso il faro è adatta ad attività sportive quali il landsailing ("vela da terra"), kitesurfing, surf e aquilonismo. Presso il Paal 33 è possibile dedicarsi al surf con canoa ("brandingkanöen" in olandese) o al catamarano a vela. All'altro lato del faro comincia la costa del Waddenzee. Qui si trovano numerose, piccole spiagge accoglienti.

Il faro di Eierland

Il faro, vecchio di oltre 150 anni, è considerato il simbolo di Texel. La sua storia è burrascosa e movimentata. Nel corso degli anni il faro ha giocato un ruolo importante in salvataggi spettacolari e nella localizzazione di contrabbandieri e beachcombers. Attualmente il faro ospita un museo. Vale senz'altro la pena di affrontare la ripida scalata, poiché la vista che si gode dall'alto è fenomenale.

Il Parco Nazionale

Il campeggio Duinpark De Robbenjager si trova nel Parco Nazionale delle Dune di Texel (Nationaal Park Duinen). Questo ambiente naturale unico, che comprende tutte le dune e il bosco di Texel, è zona protetta. In particolare le riserve de Slufter, de Muy, de Horspolders e de Nederlanden sono ambienti eccezionali di grande importanza naturalistica, dove si trovano centinaia di specie di piante e di animali. In tutta la zona si trova una rete estesa di sentieri pedonali, ciclabili e per passeggiate a cavallo. Nel bosco si trovano parchi giochi per i bambini e aree per il barbecue.

I villaggi

A Texel si trovano sette villaggi, il più recente dei quali è De Cocksdorp, sorto nel 1835 presso un porticciolo, nel luogo dove il Roggesloot sfocia nel Eierlandsche Gat. Il nome originario "Nieuwdorp" ("villaggio nuovo") venne sostituito dopo pochi mesi con "De Cocksdorp", dal nome di N.J. de Cock, iniziatore della bonifica del Eierland. In De Cocksdorp si gode di una rilassata aria di vacanza. Il villaggio svolge un ruolo importante per i villaggi turistici e i campeggi dei dintorni. Ci sono diversi ristoranti, bar e un supermercato. Durante l'estate tutti i giovedì è giorno di mercato.

Oosterend fa rivivere la storia. La chiesa medievale, Maartenskerk, rappresenta il punto centrale del signorile centro di questo nostalgico villaggio. Splendidi edifici monumentali e pittoreschi negozietti creano l'atmosfera del villaggio. Tradizionalmente Oosterend è abitato da contadini e pescatori.

Tip: la Leitjesroute attraversa tutti i punti più belli di Oosterend e dei dintorni. Una cartina del percorso è disponibile nel villaggio.

De Koog, villaggio presso le dune, è la stazione balneare di Texel. Il centro turistico è un variopinto circuito di ristoranti, bar e negozi. Se amate uscire, troverete tutte le opportunità a De Koog. Il villaggio è separato dal mare solo da una catena di dune. Il nome deriva da 'de Cooghen', nome che indicava piccole zone prosciugate per mezzo di dighe. In passato De Koog era un vero villaggio di pescatori, ma attualmente il turismo rappresenta la maggiore fonte di reddito.

De Waal è il più piccolo dei villaggi di Texel. Situato al centro dell'isola, si trova in una zona di sedimenti di argilla. La popolazione è di circa 400 persone. Non ci sono negozi, ci sono invece due alberghi e un ottimo ristorante. Il Cultuur Historisch Museum (museo storico-culturale), situato sulla Hogereind, attira molti visitatori. In questa antica "stolpboerderij" (fattoria con il tetto a forma di campana, tipica di queste regioni) è possibile avere una buona idea della vita a Texel in tempi ormai lontani. Annualmente vengono organizzate nuove mostre.

Circa la metà dei 14000 abitanti di Texel vive a Den Burg. Qui si trovano le strutture più centralizzate, quali il comune, l'ufficio turismo (VVV), il cinema e la piscina. Nell'accogliente centro si trovano numerosi bar dove è possibile sedersi all'aperto e un'ampia scelta di negozi. Si trovano anche numerosi edifici monumentali e diverse chiese che meritano certamente una visita. Uno degli edifici più antichi ospita l' Oudheidkamer (gabinetto delle antichità), un interessante museo nel cui cortile si trova l'orto di erbe più piccolo dei Paesi Bassi.

Oudeschild è il porto di immatricolazione della flotta peschereccia di Texel. Soprattutto il vecchio porto esercita un'attrazione irresistibile sui turisti. È accogliente e sempre animato. Oudeschild è sorto alla fine del XVII secolo, con qualche casa all'estremità dello Skilsloot. Lungo questo piccolo corso d'acqua venivano trasportate le botti di acqua potabile fino alle navi della Compagnia delle Indie Orientali, pronte alla partenza all'ancoraggio di Rede van Texel. Nel museo marittimo, Kaap Skil, rivive il grlorioso passato del villaggio.

A Den Hoorn si trova il soggetto più fotografato di Texel: la chiesetta con i campanili bianchi. Sopratutto in primavera, quando i circostanti campi di tulipani sono in piena fioritura, si possono fare delle foto magnifiche. Il villaggio ospita molti artisti e in giugno rappresenta il punto centrale della manifestazione d'arte "Lange Juni" che si svolge in tutta l'isola. In passato vivevano a Den Hoorn in maggioranza piloti navali e balenieri. Soprattutto la Walvisvaarderhuisje (casa dei balenieri), aperta al pubblico, ne conserva il ricordo.

Una giornata a Vlieland

Un'occhiata all'erba del vicino per vedere se è più verde? Basta trascorrere una giornata nella contigua isola di Vlieland. Con la compagnia Waddenveer è possibile effettuare durante l'estate un'escursione di un giorno. L'avventura comincia presso la biglietteria, situata a Volharding, vicino Paal 33, e vi porta, attraverso la mutevole palude, fino alla secca De Vliehors, detta anche il Sahara del Nord. Con il Vliehors Express verrete trasportati oltre la secca fino al mondo abitato. Alla fine del pomeriggio l'imbarcazione ritorna a Texel.

Campo da golf De Texelse

Il campo da golf De Texelse rappresenta una sfida sia per i principianti sia per i giocatori di golf più esperti. Una pista da golf con 18 buche attraverso le dune, con zone d'acqua e ampi green. De Texelse ha il carattere impervio di una vera pista sulle dune, dove il vento offre una sfida supplementare. I principianti possono utilizzare vantaggiosamente la pista a 9 buche Par 3. La pista è aperta giornalmente dalle 8,00 fino ad 1 ora prima del tramonto. Presso 't Hanenhuus si può avere uno spuntino e/o una bibita. C'è anche una scuola di golf presso la quale si possono prenotare le lezioni. Green fee disponibile presso la nostra reception, con il 30% di sconto.

+31 (0)222 316 258
My Robbenjager